Cosa sono i pneumatici invernali?

Cosa sono i pneumatici invernali?

In molti Paesi c’è l’obbligo di usare i pneumatici invernali in determinati periodi dell’anno e in specifiche condizini stradali come ghiaccio, fango o neve.

I pneumatici invernali sono utilizzati su strada nel periodo invernale e quando le temperature sono basse. Sono costituiti da un composto di gomma molto elastico idoneo con basse temperature che garantisce un attrito maggiore e più sicuro con l’asfalto. Per maggiori informazioni, si prega di visitare la sezione del nostro sito web “Winter TPMS”: www.wintertpms.com.

I pneumatici invernali sono sempre contrassegnati con il simbolo M+S (Mud and Snow). La regolazione europea nr. 661/2009 del 13 luglio 2009 dichiara che le gomme marcate con M+S devono soddisfare i requisiti relativamente a: l’aderenza sul bagnato, resistenza al rotolamento e rumorosità di rotolamento per garantire una maggiore sicurezza stradale in caso di neve.

Un altro simbolo delle gomme invernali è contrassegnato da una marcatura “Snowflake”, che identifica lo standard americano dell’American Road Service NHTSA.

A differenza dei pneumatici estivi, quelli invernali in aggiunta al loro normale profilo, hanno delle lamelle che rendono possibile un assetto migliore su strada in condizioni di neve.

Quando la temperatura scende al di sotto dei 7°C la mescola di gomma del pneumatico inizia ad indurirsi. Al contrario la mescola di gomma di un pneumatico invernale contiene una maggiore percentuale di gomma naturale in grado, quindi, di mantenere la sua elasticità.

Molti diversi test su strada hanno dimostrato che anche se viaggiando a una bassa velocità, una gomma invernale può fermarsi fino a 11 metri di frenata su strada ghiacciata rispetto ad un normale pneumatico a temperature al di sotto dei 7° C.

Che cosa è un TPMS invernale?

Un sistema di controllo della pressione degli pneumatici (TPMS) è un sistema elettronico per il monitoraggio della pressione delle gomme nel veicolo in grado di trasmettere automaticamente un segnale di allarme al guidatore in caso di perdita di pressione dello pneumatico.

Nei diversi modelli di auto vengono installati per la maggiorparte dei sistemi TPMS diretti, i quali trasmettono le informazioni in tempo reale al guidatore attraverso il display del qaudro comandi o una spia luminosa. I sensori sono dei trasduttori fisici di pressione attaccati alla parte posteriore della valvola. I sensori sono fabbricati da compagnie internazionali come Schrader, Siemens, TRW, Pacific, Lear e altri. Non c’è uno standard tecnico comune per i sensori e gli OE hanno generato una vasta gamma di disegni per i sensori.

I sensori trasmettono anche i dati come l’ID unico del sensore, temperatura e pressione, durata della batteria e altre informazioni diagnostiche. Questi dati sono inviati alla centralina elettronica (ECU) o al ricevitore specifico sul veicolo. Quei veicoli che hanno un display grafico della posizione del TPMS possono mostrare su quale ruota il problema si sia verificato.

Pneumatici invernali e TPMS

La maggior parte delle nuove auto saranno equipaggiate con sensori integrati sulle valvole. Questi trasmettono il loro proprio numero di ID insieme alle informazioni circa la pressione all’interno delle gomme, temperature e altre informazioni ad alta frequenza per l’ECU del veicolo in modo tale che il guidare possa essere avvisato dei valori critici attraverso una spia luminosa.

Ogni volta che un sensore TPMS viene sostituito, il veicolo ECU deve essere riprogrammato e l’ID unico e la posizione di ogni sensore deve essere inserita nel veicolo. Questo deve essere fatto ad esempio nel caso in cui un sensore/valvola sia guasto/a o la batteria del sensore sia scarica.

Soprattutto nel periodo invernale, quando le gomme invernali vengono montate, la procedura deve essere ripetuta 4 volte (e ogni qual volta si cambiano le gomme), la mole di lavoro è considerevole.

Ma non solo: dal momento che le case automobilistiche e i produttori di gomme usano molti tipi di sensori diversi, un autofficina che vuole offrire un sistema di riparazione TPMS deve avere in magazzino ogni singolo tipo di sensore.

Al fine di far fronte a questo bisogno, i sensori universali vengono usati per generare un set di gomme invernali per montarli/smontarli nel veicolo.

All’inizio della stagione invernale il set di gomme invernali deve essere pronto per poter installare i sensori universali.

Essi possono essere programmati o riappresi attraverso una specifica procedura nel veicolo usando lo strumento di Bartec. In questo modo il tempo di riparazione è ridotto al minimo.

Negli Stati Uniti, dove i TPMS sono ormai obbligatori  da un paio di anni, lo Schrader EZ-Sensor® è stato introdotto nel 2012 ed è capace di sostituire circa il 90% dei 150 diversi sensori OEM. Una simile copertura di mercato è prevista anche per il mercato europeo.

Le autofficine possono quindi ridurre le loro giacenze drasticamente e offrire la riparazione TPMS.

Inoltre, altri sensori sono disponibili per la domanda dei sensori TPMS tra cui: sensori OE, ALLIGATOR sens.it™, and Huf IntelliSens™.

Unit 9 | Redbrook Business Park | Wilthorpe Road | Redbrook | Barnsley | S75 1JN | United Kingdom

Chiamateci +44 (0)1226 770581
sales@bartecautoid.com

Company Number: 02719701
VAT Number: 590 8225 27

ISO 9001 & ISO/IEC 27001